Agricoltura Biologica

[headline_subtitle title=”Agricoltura Biologica” subtitle=”L’azienda Cardocchia ha scelto da sempre di rispettare la natura e la salute del consumatore. Per ottenere un vino biologico, si deve iniziare dalla coltivazione della vite. Cardocchia non usa né concimi chimici né pesticidi e i vigneti sono concimati esclusivamente con letame proveniente da stalle che allevano mucche in modo biologico.”]

La lotta contro l’oido e la peronospora, i principali nemici della vite, viene condotta con zolfo e rame, che, a differenza dei prodotti chimici che entrano nel sistema linfatico della pianta, sono prodotti di contatto: si attaccano alla foglia e si dilavano con una semplice pioggia.

Nonostante l’azienda abbia un bacino di raccolta delle acque piovane, queste vengono utilizzate esclusivamente per l’irrigazione degli orti e mai per i vigneti: cosi facendo le vigne sono molto più sane e l’uva raccolta contiene meno muffe e non è soggetta a fenomeni putrefattivi. Inoltre, la vite non irrigata spinge le sue radici in profondità in cerca di acqua, estraendo minerali e altre sostanze nutritive che andranno a comporre la ricchezza gustativa, tattile ed aromatica del vino.

L’azienda Cardocchia è certificata BIOLOGICA dall’ente CCPB da oltre 25 anni, con l’obbiettivo di mantenere un costante controllo sui prodotti; è un importante certificazione, ma è solo un attestato che garantisce un amore per la natura che parte da lontano.